Estratti

Estratto NULLA E’ COME SEMBRA

«Scusa Cristian se ti ho chiamato nel cuore della notte ma ho bisogno del tuo aiuto. Devo trovare un biglietto a casa di mia mamma è avevo bisogno di un passaggio. Devo farlo subito.»
«Ma figurati Sandra, ho detto che potevi chiamarmi per qualsiasi cosa, sai che puoi contare su di me.»
Mi aspettò in macchina e salii facendo i gradini due alla volta. Entrai piano per non svegliare mia mamma. Da quando era morta Sara, pian piano aveva iniziato a perdere la testa. Non era più lei. Quindi non avrebbe capito se le avessi detto quello che stava succedendo.
Entrai nella mia vecchia camera: tutto era rimasto come l’avevo lasciato. Sembrava che il tempo non fosse mai passato. Aveva sempre avuto l’idea che tutto sarebbe tornato come prima, come se io e Sara fossimo uscite per andare a scuola e che da un momento all’altro saremmo tornate.

By Secret_ed_00

Qui la scheda

Per acquistarlo clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *