I contributi di Timea

Mai più per caso, Oriana Capobianco

 

  • Copertina flessibile: 160 pagine
  • Editore: Independently published (19 settembre 2018)
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 1720053979
  • ISBN-13: 978-1720053972
  • Per acquistarlo clicca qui

Trama

Sono qui adesso, per dirti che probabilmente ti amerò per sempree che quella luce dentro i tuoi occhi, rimarrà accesa, per me, per sempre;e che quel sorriso, in fondo farà sorridere anche me.Sono qui adesso, per guardarti per l’ultima volta,ci stiamo giurando che non ci sarà mai più un noi, nemmeno per sbaglio; mai più,e forse io non ci credo ma lo abbiamo detto e per quanto può essere falso, è stato detto.Sono qui adesso e ti guardo andare,l’ultimo saluto mentre i miei capelli s’incastrano per l’ultima volta nella tua barba,che per quanto fastidio mi possa dare, stasera è proprio bellissima.Trattiene i miei capelli, l’ha sempre fatto ma da adesso non potrà più.Ci siamo giurati amore eterno, adesso giuriamo di non vederci mai più.Mai più per caso è il primo di due volumi. È la storia di due ragazzi, Seyma e Joseph, che si sono amati tanto ma, si sono anche tanto odiati; che sono arrivati a un punto della loro vita in cui avevano pienamente bisogno di fare chiarezza e tornare un po’ nelle loro strade. Strade che un giorno, così dicono, s’incrociarono di nuovo e che, inevitabilmente si divisero perché è sempre più facile restare dove si è anziché rischiare tutto un’altra volta.È la storia di un amore finito che mai finirà realmente; di un amore che continuerà a crescere nel cuore di entrambi ma non potrà mai consumarsi; un amore che sopravvive di sguardi, di pensieri; un amore che mai nessuno potrà trovarlo nel loro cuore perché è nascosto tanto bene che neppure loro stessi potranno mai più trovarlo. È la storia di due ragazzi la cui vita sarà sempre legata ad un filo che mai nessuno potrà vedere e spezzare, nemmeno loro.È la storia di due ragazzi che hanno aspettato per l’intera vita una seconda possibilità e, appena è arrivata, se la sono fatti sfuggire dalle mani, il perché non si sa ma, forse voi lo capirete. La storia di due ragazzi che la seconda possibilità l’hanno sempre voluta ma non se la sono mai creata e allora un giorno, la vita decide di dargliela e loro se la lasciano sfuggire come nulla fosse. Colpa del destino, forse?Il destino aveva già probabilmente segnato la strada di quei due e non importa se essi si odiavano o si amavano, lui sapeva benissimo come farli rincontrare.Quante volte è capitato di dire, sospirando: “E vabbè, era destino!”. Quante volte ancora capiterà? La vera domanda è: Il destino esiste? Ma soprattutto, il destino, può essere compromesso?Se è vero che una seconda possibilità ce la meritiamo tutti, allora perché la vita si diverte a prenderci in giro e farcela sperare così tanto se poi dobbiamo sempre trovarci impreparati e ci lasciamo sempre sfuggire ciò che abbiamo tanto desiderato?

Recensione a cura di Timea Hajnalka Dani ( su instagram)

Eccoci, dunque, a questa nuova recensione per #autoriselfcontest
Oriana Capobianco.
Ah, l’amore! Quante immagini la nostra mente è in grado di evocare sentendola nominare! E il cuore? Basta un sospiro di questo sentimento agognato e accelera i battiti come un colibrì sospeso nell’aere. Ma, ahimè, sappiamo anche quanta sofferenza possa essere, dolore, strazio e attesa. A volte, due anime si incontrano, si piacciono ed inevitabilmente si perdono nei miracoli dell’innamoramento che, tuttavia, nulla può di fronte al corso degli eventi di una vita che prosegue cieca e sorda a taluni nostri desideri.
La fine improvvisa di un rapporto ci coglie sempre impreparati e nulla si può fare se non auspicarsi che il tempo possa sanare gli squarci sanguinanti dentro di noi e lenire quello strazio che pare perpetuo. Forse concedere anche una seconda occasione?
È ciò che accade a Sayma e Joseph: dopo tanto tempo dalla fine della loro storia, si riincontrano e basta uno sguardo per annullare anni di lacrime e rimpianti. Quanto ìlare può essere, talvolta, il destino, così pronto a tendere la mano all’improvviso! E quanto crudele può divenire, subito dopo, strappandoti impaziente la stessa estasi che falsamente aveva elargito!
Oriana ci racconta una storia che sembra una lunga lettera avente un destinatario ben preciso: quell’unico grande amore che sequestra il cuore per la vita e che, nonostante tutto, rimarrà radicato in noi per sempre.
Una storia scritta di pancia, di getto come odi di taluni innamorati che sopraffatti da questo sentimento, con audacia e temerarietà, un po’ inesperti di rime o ritmica, si lanciano in appassionate dediche senza contemplare un possibile rifiuto. Eccoli poi, alla fine, esausti, ma ebbri del loro amore, con il desiderio che le sentite parole giungano all’amata e comprenda questa eterna dicotomia quale è l’amore e lo strazio. 
By Timea

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *