Libri, Recensioni, Segnalazioni

La Rosa Bianca di Serpente: L’inizio della Maledizione, Greta Guerrieri

 

  • Copertina flessibile: 389 pagine
  • Editore: Independently published (26 novembre 2018)
  • Collana: La Rosa Bianca di Serpente
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 1790240980
  • ISBN-13: 978-1790240982
  • Per acquistarlo clicca qui

Trama

Lais è apparentemente un adolescente come gli altri, se non fosse che è orfano, ha costanti incubi e vive da solo in una catapecchia. Ha sempre cercato di passare inosservato, essendo un tipo solitario, ma i suoi brillanti e magnetici occhi dorati glielo impediscono. Stufo della monotonia abituale del suo villaggio e costretto a vivere in una situazione di povertà, decide una notte di mettersi in viaggio, per cambiare le sorti del suo futuro. Poco prima della sua partenza, la sua tutrice, gli regala una strana e curiosa collana, un oggetto dal quale Lais si sente totalmente rapito e dipendente. Incontrerà Etka, una ragazza a lui sconosciuta, con due bellissimi occhi viola, solare e allegra, con la parlantina facile e tempestante di domande, con cui si ritroverà più di una volta incastrato nelle stesse dinamiche. Confusi e pieni di domande, i due adolescenti decidono di mettersi in viaggio insieme, alla ricerca di risposte alle stranezze in cui saranno coinvolti.

Recensione

Eccomi a parlarvi del secondo vincitore di #autoriselfcontest, concorso ideato da me e @timea, in cui compriamo, leggiamo e recensiamo i due libri autopubblicati più votati.
Il romanzo non è autoconclusivo, ma l’autrice mi ha già informato che sta già lavorando al continuo.
I protagonisti sono quattro ragazzi che partiranno dai propri villaggi, affrontando il loro destino, già scritto.
Partirà inizialmente Lais, un giovane con gli occhi dorati che si nasconde solitamente sotto al cappuccio della sua felpa e, dopo aver incontrato nel villaggio vicino al suo la bellissima Etka, continuerà il suo cammino insieme a lei.
I due sono legati da qualcosa di misterioso. Lais ha una collana con un pugnale, mentre Etka un bracciale con una rosa. Cosa sono questi oggetti? Che ruolo hanno nella vita dei due ragazzi?
L’altra coppia è formata da Wolk, che si sta allenando per diventare guardia del re, e la tenera Jul, legati invece da una brutta vicenda, costretti a fuggire per non avere ripercussioni nel posto dove abitano.
I due ragazzi sono scontrosi e un po’ burberi, ma determinati, mentre le due fanciulle dolci e delicate.
Non è finita qui.
La realtà è che Greta è riuscita a costruire un intreccio meraviglioso, quindi anche tutti i personaggi secondari non sono da meno, con una storia e un carattere ben definito alle spalle.
La difficoltà è proprio questa: rischiare di perdersi pezzi man mano che la storia va avanti, ma non è questo il caso. L’autrice non dimentica niente, portando la trama, con un ritmo incalzante, fino all’ultima pagina.
Troviamo la tutrice, nonché allenatrice di future guardie del re, Kirse, forte e determinata, che nasconde più e più segreti.
I fratelli delle due giovani ragazze, Irkl e Dewin, il primo un po’ più riservato, il secondo più piccolo ma con la curiosità che solo un bambino può avere.
Menzione speciale anche a Val e Rom, due giovani amici che avranno un ruolo importante per i quattro viaggiatori, donando loro alloggio.
I caratteri di tutti i personaggi, sono anche dovuti al luogo in cui vivono.
Mentre Lais, Jul e Wolk vengono da un villaggio povero, dimenticato dal re, dove regna la povertà e la delinquenza, Etka, Dewin, Rom e Val abitano in un villaggio perfetto. Ricco e all’apparenza tranquillo, sotto l’occhio vigile del capo villaggio che non permette alcuno sgarro.
Le descrizioni sono minuziose e passo passo ci guidano in questo mondo speciale. Le descrizioni e gli intrecci, davvero coinvolgenti.
Per essere il primo libro di Greta, promette davvero bene e sono sicura che nel prossimo, se ne vedranno delle belle!

By Secret_ed_00

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *