Libri, Recensioni, Segnalazioni

La stessa rabbia negli occhi, Manuela Chiarottino

  • Peso articolo : 367 g
  • Copertina flessibile : 259 pagine
  • ISBN-13 : 979-8667671770
  • Dimensioni e/o peso : 13.34 x 1.65 x 20.32 cm
  • Editore : Independently published (20 luglio 2020)
  • ASIN : B08DBVQZ72

Trama

Quando Luna si imbatte per la prima volta in Alex, in piedi davanti ai binari della stazione, ha subito la sensazione che loro due condividano la stessa rabbia e lo stesso livore per la vita. Certo, lei non conosce nulla del passato del nuovo arrivato in città, ma è proprio la percezione che ha di lui a spingerla ad accettare, man mano, la sua vicinanza. Fino a quel momento, il mondo di Luna è stato Raffaele, il suo migliore e unico amico, con cui condivide le sofferenze di una famiglia allo sbando e una vita scolastica infernale. Se Raf ha un padre inesistente e dei bulli che lo tiranneggiano per la sua omosessualità, Luna si sente bloccata in un dolore che non sa superare. Ma Alex è diverso, con lui Luna si sente finalmente amata, capita, addirittura bella. Pronta a dimenticare l’ombra della sorella perfetta dietro cui ha sempre vissuto. Tutto sembra volgere per il meglio, ma il destino ha ancora in serbo delle carte da giocare e una reazione a catena di eventi scoperchierà i segreti del passato. Riusciranno l’amore e l’amicizia a fare la differenza? Perché forse la perfezione non esiste per davvero: bisogna solo amarsi per quello che si è.

Recensione

Luna e Stella. Una brilla di luce riflessa, l’altra di luce propria.

Sono le due protagoniste principali si questo romanzo, la prima in modo diretto, la seconda nel ricordo. 

Ma non sono solo loro a dare vita a questa storia. Abbiamo anche Raffaele e Alex. Tutti e quattro hanno una grande sofferenza nel cuore ma reagiscono in modo diverso.

Quando la vita ti mette a dura prova, capita che ci si sente abbandonati, non compresi. Ecco la rabbia negli occhi. Quegli occhi che spesso vorrebbero solo essere capiti.

Luna ha quasi diciott’anni ma ha dovuto subire due grosse perdite: la prima è quella della sorella Stella, la seconda quella del padre che è andato via di casa, ricostruendosi una nuova famiglia.

E’ dura per una ragazzina così giovane, riuscire ad accettare queste perdite, soprattutto se si è sempre sentita inferiore alla sorella e crede che forse era meglio fosse morta lei, anziché Stella, la ragazza perfetta. Soffre dentro, ha smesso di lottare, ma anzi. Ha una grande rabbia verso tutti.

Anche Alex è un ragazzo triste e scostante alle domande dirette sulla sua vita privata. Vive da solo col nonno, dopo la morte di suo padre. Sua madre lo odia senza fare a meno di disprezzarlo.

Infine Raffaele, migliore amico ci Luna, è aomosessuale e non si vergogna a dirlo, diventando, purtroppo oggetto di scherno da alcuni studenti. Cerca di mascherare la sua infelicità sorridendo e svagandosi, ma ciò non vuol dire che soffre.

Stella, evocata nei ricordi della sorella, sembra sempre perfetta in tutto e per tutto, scuola, danza, fidanzat, amici, ma sarà così? perché è morta?

Un romanzo dolce e delicato, un a pagina bianca per le emozioni di quattro giovani, tanto diversi quanto uniti e uguali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.