Libri, Recensioni, Segnalazioni

La luce dell’alba, Liliana D’Angelo

  • TITOLO: La luce dell’alba
  • AUTORE: Liliana D’Angelo
  • EDITORE: Words Edizioni
  • GENERE: Narrativa storica
  • FORMATO: Ebook (2,99) – Cartaceo (15,90)
  • RELEASE DATE: 07.01.2021
  • DISPONIBILE SU AMAZON E IN TUTTE LE LIBRERIE

Trama

La luce dell’alba è una storia di amore e di guerra, di forti nodi affettivi e di inganni. Protagonista l’Italia degli ultimi anni della Seconda guerra mondiale e della Resistenza, insieme a Emma, Lavinia e Lorenzo, tre bambini inseparabili ma che poi saranno costretti a dividersi. Quando anni dopo si rivedranno, si scopriranno diversi e presto il loro rapporto imploderà. La violenza della guerra avrà un’influenza determinante sulle loro vite e li spingerà a compiere scelte drammatiche e imprevedibili, fino alla scoperta di un segreto che cambierà per sempre la vita a uno di loro.

Recensione

Sono ancora frastornata da questo romanzo: leggendo mi sono ritrovata nel 1943, tra Roma, Firenze e i monti. Ho visto i luoghi e le abitudini di quegli anni, dal dare del “voi” al coprifuoco. Ho annusato l’ odore di polvere da sparo, di ferro del sangue, del putrido per la miseria a cui molti erano costretti a vivere. Ho sentito i suoni di allarme e i fischi delle bombe che cadevano sulle città, i pianti e le urla di persone che fuggivano.

Mi credete che ogni tanto alzavo gli occhi dal Kindle per assicurarmi di essere nel 2021, talmente è realistico?!

Le emozioni che si sono scatenate sono tante: rabbia, paura, sconforto, sfiducia. Ma anche voglia di ribellione, orgoglio e forza, senso di protezione verso gli innocenti.

Liliana è una autrice eccezionale, perché con un linguaggio semplice, ma preciso, ci mostra ogni singolo particolare, con descrizioni attente. Si percepisce il suo studio e la sua ricerca di informazioni perché nulla è assolutamente lasciato al caso. 

Siamo in una Italia dilaniata, da una parte i fascisti e i tedeschi, dall’altra gli alleati, e infine una piccola parte di partigiani, ribelli che vogliono eliminare i soprusi. 

Come si dice nel libro “gli ideali non deludono mai”.

In questo scenario preciso, troveremo tre grandi protagonisti.

Emma, Lorenzo e Virginia. Tre giovani amici dai tempi della scuola che si sono finalmente ritrovati dopo che i primi due dovettero trasferirsi.

Emma all’inizio e’ fragile e insicura, ma nel corso della storia diventerà una vera guerriera pronta per battersi per i suoi ideali, a costo della vita.

Lorenzo, più diplomatico all’apparenza, ma con le idee precise, grande lavoratore, puro e onesto.

Lavinia, viziata e sicura di se, egoista, ma anche lei compirà un’evoluzione con il tempo.

Badate bene, questi sono il fulcro della storia, ma anche tutti gli altri personaggi  sono protagonisti: tutti! Dal prete che nasconde Emma nel confessionale, alla proprietaria della locanda, al fratellino di Angelo, tutti. Se ognuno di loro non avesse detto o fatto qualcosa, non avrebbero avuto successo le missioni.

La guerra cambia. Nel bene o nel male.

E’ un inno all’amore, all’amicizia, alla pace: passando attraverso la tristezza, la paura e la sofferenza della guerra.

Questo romanzo è da leggere assolutamente, e farsi rapire da questa storia coinvolgente dove non mancheranno suspance e colpi di scena.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.