Libri, Recensioni, Segnalazioni

La stirata del Bonci, Olivieri & Becker

  • Editore : Robin (23 settembre 2020)
  • Lingua : Italiano
  • Copertina flessibile : 152 pagine
  • ISBN-10 : 8872747198
  • ISBN-13 : 978-8872747193

Trama

Belvedere, tranquillo paesone alle porte di Roma, viene sconvolto dal macabro ritrovamento del cadavere di Rodolfo Bonci che giace, in un negozio di via Roma, in un lago di sangue, con la testa spaccata da un ferro da stiro. Ma è stato veramente un omicidio o si è trattato solo di un banale incidente? Toccherà al maresciallo Domenico Rocca dirimere il dubbio e nel frattempo faticherà non poco a tenere a bada Olivia e Rebecca, amiche e appassionate lettrici di thriller. Le due protagoniste, un po’ annoiate dal loro tran tran di mamme e lavoratrici e trascinate dalla voglia di emulare le gesta di ben altri detective, sono decise ad indagare sulla singolare stirata che ha steso un pessimo individuo come il Bonci. Trasformano così il solito appuntamento del caffè delle 15 nel briefing quotidiano dell’indagine e il Bar Centrale nella loro base operativa. Tutto sotto gli occhi curiosi e preoccupati del barista Alfio. Nascono così, tra un pettegolezzo e una rivelazione, le piste su cui indagare e, passando da un sospettato a un altro, le due amiche affrontano rischi e infrangono numerosi articoli del Codice Penale e Civile, pur di reperire le prove necessarie a sostenere le loro teorie omicide. Lasciando inascoltati i richiami al buonsenso del pragmatico maresciallo Rocca.

Recensione

Un piccolo paese alle porte di Roma, con pochi abitanti, pochi negozi e poche strade, chiamato Belvedere, verrà sconvolto da un omicidio. E non un omicidio qualsiasi. Il sig. Bonci è stato colpito nientemeno che da un ferro da stiro alla testa.
Due donne, amiche da sempre, inizieranno ad indagare. Non è il loro mestiere ovviamente, quindi ogni passo che faranno sarà molto bizzarro e divertente.
Povero Maresciallo Rocca che deve sopportarle e tenerle a bada. Rischiano di cacciarsi nei guai.
Olivia e Rebecca indagheranno tra i pettegolezzi degli abitanti del paese, riuscendo a ricostuire la vita di quest’uomo, il suo carattere e i suoi problemi. Molti segreti verranno a galla, tra un messaggio su watsapp, un caffè al solito bar, o direttamente tra le vie del paese.
Questo romanzo è leggero, divertente, ironico, ma presenta anche suspance , indagini ed infine un pizzico di profondità. Le protagoniste sono mamme, una divorziata e l’altra col marito che lavora lontano: indirettamente i loro caratteri vengono fuori. Un senso di solitudine le accompagna, ma per fortuna l’una è sempre presente per l’altra: creando un’amicizia da invidiare.
Ottime descrizioni di un paese un po’ “fuori dal mondo”, con ogni cittadino che a suo modo diventa protagonista.
Abito anche io una città di pochi abitanti e mi sono rivista in molte scene: tutti sanno tutto di tutto, anche quando in realtà non sanno niente.
Colpi di scena fino alla fine, vi faranno leggere il romanzo tutto d’un fiato.
Da leggere!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.