Libri, Recensioni, Segnalazioni

La distrazione della luce, Vera Diaz

Trama

La distrazione della luce by Vera Diaz

Non riusciamo mai a vedere la persona che amiamo per quella che è, per via di una questione di luce: la persona che amiamo è circondata da un alone luminoso che scorgiamo solo noi. Ne percepiamo il calore, i contorni confusi e inventiamo una persona che forse non esiste. Siamo distratti dalla luce ed è questo che ci inganna.

 

Aura e Tobias sono molto giovani, si incontrano tra le montagne dell’Alto Adige, lei ha lasciato Verona e si è appena trasferita a Falzes, ha dentro un dolore profondo che a volte la travolge con attacchi d’ansia paralizzanti. Lui la porta sulla sua bicicletta sfrecciando tra le curve e piano piano la aiuta a sentirsi viva, e non sopravvissuta.

Edy era la moglie dell’artista del legno Hans, ma se lui stava bene tra le sue montagne, lei era inquieta, anche dopo la nascita della loro figlia Aura. Per questo, l’incontro con Andreas l’ha travolta e ha cambiato per sempre la direzione della sua vita e quella della sua famiglia.

Due storie diverse, lontane nel tempo, ma legate nel cuore e nel gusto amaro del tè.

Il vero amore non è quello passato che diventa perfetto nel ricordo anche se non lo è mai stato. E non è quello futuro che non hai ancora vissuto e stai semplicemente sognando. Quello che stai vivendo ora, in questo momento, quello è l’amore vero.

Recensione

Un romanzo dolce e delicato quello di Vera Diaz, dove la protagonista è una diciassettenne che si ritrova a cambiare completamente vita: deve trasferirsi da Verona a Falzes, un piccolo paesino del Trentino Alto Adige.

Insieme a lei vivremo questo cambiamento, imparando a conoscere i luoghi magici della montagna, i paesaggi incantati, gli odori dei boschi e del legno, i sapori dei dolci tipici della Val Pusteria.

Ma non cambiano solo i luoghi, ma anche il cuore di Aura. Imparerà a conoscere suo papà, le sue abitudini e le sue passioni, imparerà a convivere con il dolore e la solitudine che la morte prematura di sua mamma le riempie il cuore, conoscerà alcuni ragazzi del posto e cercherà di lasciarsi andare.

Ma la testa e il cuore non si fermano mai, la trascinano in pensieri e sensazioni che alle volte le tolgono il fiato. E poi c’è sua mamma. Che segreti aveva? Cosa è successo veramente in passato?

Un romanzo che racconta. Un romanzo che non giudica. Un romanzo che coinvolge nelle emozioni facendoti sentire quello che provano i personaggi.

Un romanzo che si legge tutto d’un fiato, grazie alla storia coinvolgente, alla fluidità del testo, ai dialoghi profondi e ai temi così grandi, ma toccati con tatto e grande sensibilità.

Bellissimo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.