Libri, Recensioni, Segnalazioni

Racconti di amori e solitudini, Dante Zucchi

  • ASIN : B08NVF6N1Y
  • Editore : Independently published (19 novembre 2020)
  • Lingua: : Italiano
  • Copertina flessibile : 91 pagine
  • ISBN-13 : 979-8567792704

Trama

Solitudini è una raccolta di storie sulla solitudine umana. Siccome la matrice di questa condizione non solo fisica, ma anche e soprattutto psicologica, non è univoca, ma molto varia, abbiamo voluto che il titolo della raccolta rimarcasse queste diversità, ben consci che qualsiasi opera, per tanto amplia sia, non potrebbe mai essere esaustiva di tutte le solitudini umane possibili. Da quella cosmica che l’uomo sente perché non ha risposte esistenziali che si aspetta da un dio di cui l’uomo stesso dubita l’esistenza; alla solitudine per incomprensioni, tradimenti, violenze subite, morte; alla solitudine vissuta da persone ritenute facili bersagli e incapaci di difendersi su cui si scagliano comportamenti vessatori di carattere psicologico e fisico per mero divertimento o con lo scopo di imporre una leadership di gruppo fine a se stessa, oggi comunemente chiamata bullismo.Come diverse sono i motivi scatenanti, così diverse sono le reazioni dell’uomo alla situazione di malessere. Dalla rassegnazione, allo sforzo di opporsi e di “saltarci fuori”, alla ribellione radicale.Alle volte queste situazioni di disagio sono talmente ben camuffate e così ben inserite nel contesto sociale da ritenersi “normali”, altre volte è la nostra paura a reagire che ci frena, e che ci rende complici, per poi meravigliarci e rimanere molto ipocritamente sorpresi, di fronte alle conseguenze. Di fatto la nostra realtà umana, ieri come oggi, è piena di solitudini; spesso basta non fingere e non voltarsi dall’altra parte per riconoscerle.

Recensione


Racconti di amori e solitudini
Ho letto questi racconti in poche ore e mi sono ritrovata in periodi e ambienti differenti. Sono come delle piccole fotografie.
Senza preamboli o salamelecchi, entri in un frammento di vita di persone differenti, accomunate da amore e difficoltà di amare, fino alla solitudine.
Il primo racconto parla di come gli Dei abbiano deciso di non intrometterti più nella vita dell’uomo e di lasciarli decidere e compiere errori, talvolta anche fatali.
E in fondo è proprio questo quello che succede nei racconti successivi: uomini e donne che sbagliano, provano sentimenti, alle volte così forti da non saperli gestire.

Sono otto:
Quando gli dei parlavano agli uomini
Una favola antica
Perdere il treno
Bambolina
L’erba verde del vicino
La mela
La Chitarra
Una favola moderna

I protagonisti sono persone comuni, come un contadino, un musicista o uno studente, mentre i luoghi non sono definiti, ma basta un tuo ricordo a una cascina o a una città ed ecco che riesci lo stesso a visualizzarli tutti.
Un romanzo semplice e diretto, per potersi immedesimare o immaginare un parente lontano o un amico. Proprio come dicevo all’inizio: come una vecchia fotografia con la sua storia profonda.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.