Libri, Recensioni, Segnalazioni

Tutto è permesso, Linda Lercari

  • Editore: BOOKTRIBU
  • Pagine: 292
  • Formato: 14.8×21
  • Prezzo: 16.00 €
  • Pubblicazione: 08/05/2021
  • ISBN: 9788899099558

Trama

Lianna e Mark: un amore impossibile dove l’orgoglio è sempre stato più forte di qualsiasi altro sentimento. I protagonisti di “Doveva essere un romanzo d’amore” sono costretti di nuovo scontrarsi. Il passato di lei riaffiora con
prepotenza e Mark cerca di aiutarla a vincere i fantasmi di un’adolescenza mai del tutto elaborata. La donna vorrebbe essergli grata, ma lui si è sposato con un’altra e questo è imperdonabile.
Una situazione di stallo per due anime che solo insieme potrebbero trovare la felicità cui il destino ha in serbo una svolta sconvolgente e inaspettata. Mark e Lianna non sanno quanto l’amore possa essere più forte di qualsiasi loro
decisione.

Recensione

Secondo romanzo che leggo dell’autrice Linda Lercari e confermo e sottoscrivo la mia stima nei suoi confronti. Ha una scrittura diretta, cinica e coinvolgente: non puoi fare a meno di amarla e affezionarti ai suoi protagonisti. Il perché? Perché sono veri, con le loro fragilità e insicurezze, con i loro sbagli e il loro egoismo, ma anche con le loro sconfitte e insuccessi (oltre che successi). Non puoi fare a meno di entrare nella storia perché è imprevedibile e non puoi quindi fare a meno di chiederti come possa andare a finire, sconvolgendoti per ogni colpo di scena inaspettato.
Lianna e Daniel li abbiamo già incontrati in “Doveva essere un romanzo d’amore”. Ora li troviamo sei anni dopo. Molte cose sono cambiate tra loro e soprattutto dentro di loro. Sei anni interminabili che hanno mutato i loro caratteri. Soprattutto Lianna. Il fiore del deserto. In questi sei, lunghi, anni si è creata una corazza all’esterno del suo cuore, con lunghe spine per ogni sofferenza subita. E non solo quelle dovute al suo rapporto con Daniel. Ma anche quelle subite nella sua infanzia e nella sua adolescenza. Ora che ha sfondato come scrittrice, continua a non mangiare e a essere rigida e triste. Daniel stenta a riconoscere la sua Lianna. Ormai Anna hyde, lo pseudonimo da scrittrice fredda e distaccata, ha preso il posto della Lianna entusiasta e sognatrice. È bello vedere dentro la protagonista le due facce della sua personalità che spesso litigano tra loro. È dolce vedere come Anna cerchi di proteggere con cinismo la sognatrice Lianna.
Daniel si è sposato per puro interesse. Il potere, i soldi sono importanti per lui. Eppure ci mostrerà la sua debolezza. I suoi sentimenti che non nostra neanche ai suoi amici. Fatica a dimostrarli perché non è mai stato amato da piccolo. Eppure ogni volta che incontra Lianna non può fare a meno di provare determinate sensazioni.
E poi c’è Michelle. La moglie di Daniel che entrerà di prepotenza in questa storia. Nessuno può mettere in un angolo una donna di una certa importanza come lei. E come un uragano travolgerà anche una persona, ormai corazzata, come Lianna.
Spazio ai sentimenti, spazio alle emozioni. Altri personaggi secondari ma che avranno parte importante nella crescita caratteriale dei protagonisti.
Quando un amore ti entra sotto pelle ma tutto rema contro questo amore impossibile. Riusciremo ad avere un lieto fine?
Scopritelo leggendo entrambi i romanzi di questa storia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.