Libri, Recensioni, Segnalazioni

Bugie a colazione, Joanne Bonny

  • ASIN ‏ : ‎ B09BQ5P7G9
  • Editore ‏ : ‎ Newton Compton Editori (16 settembre 2021)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 1432 KB
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 276 pagine

Trama

Dall’autrice del bestseller Ho sposato un maschilista
Cento euro e tre mesi di tempo. È tutto quello che Sveva ha a disposizione per fondare un’impresa di successo, se non vuole che il nonno, uno degli uomini più ricchi di Milano, le tagli i fondi costringendola a vivere per sempre come una comune mortale. Tre mesi in cui Sveva sarà costretta a rinunciare alla sua sfarzosa vita fatta di party esclusivi, shopping da capogiro, vacanze esotiche e persino al suo meraviglioso attico, sostituito da un monolocale in periferia, infestato da scarafaggi e vicini poco raccomandabili. Basta un solo giorno perché Sveva comprenda di non avere alcuna chance di vincere la scommessa col nonno. E così, quando si profila la possibilità di sposare il ricchissimo e affascinante Lorenzo De Vallis, Sveva pensa di coglierla al volo.
Ma deve resistere fino al suo ritorno dalla trasferta negli Emirati Arabi… Nell’attesa che il principe azzurro arrivi a salvarla dai water incrostati del
suo lavoro temporaneo in un hotel e, soprattutto, dai vestiti di seconda mano, Sveva si trova costretta a imparare l’arte della sopravvivenza. E
chissà che la sua nuova vita, complice un incontro inaspettato, non riesca a farle scoprire qualcosa di nuovo su di sé…
La nuova commedia romantica e irresistibile dall’autrice del bestseller Ho sposato un maschilista
Hanno scritto dei suoi romanzi:

«Ironia e romanticismo conquistano i lettori.»
Corriere della Sera
«Un libro da leggere tutto d’un fiato per assicurarti una ventata d’allegria.»
Starbene
«Ogni nuovo libro di Joanne Bonny supera quello precedente!»
«Anche stavolta Joanne Bonny ha fatto centro!»

Recensione

Il mondo di oggi si perde alla ricerca di selfie perfetti e like a non finire. Una vetrina di falsa felicità per mostrare a tutti quando sia perfetta la propria vita. Soprattutto se quella vita è quella di Sveva Galbiati una ricca ereditiera abituata a spendere e spandere i soldi di suo nonno. Eppure quest’ultimo vuole farle capire che non è giusto. Le taglierà fondi, soldi, casa. Tutto. Solo cento euro e una scommessa. Tre mesi per fondare una propria azienda.
Ed ecco che la protagonista si troverà ad affrontare il vero mondo del lavoro, quello duro, difficile. Quelle giornate stancanti che ti portano ad addormentarti sfinita per poi ricominciare il giorno dopo.
E’ tutto nuovo per Sveva. Si troverà a prendere i mezzi pubblici, diventerà cameriera in un albergo, dovrà condividere la casa con due nuove inquiline (un po’ particolari) in un quartiere malfamato alla periferia di Milano. Da snob e viziata, ora deve per forza tirarsi su le maniche e lavorare per davvero. Non può più dormire sugli allori, ma prendere in mano la propria vita per sopravviere.
Un romanzo divertente e ironico, ma che riesce a cogliere le sfumature della vita di oggi, le difficoltà lavorative e anche sociali, con l’incubo di non essere accettata dagli altri o la paura di rendersi ridicoli.
Un romanzo che ti fa ridere e sorridere per le disavventure di Sveva, e ti fa sperare nel lieto fine.
Un romanzo che ti fa riflettere sulla vita così effimera e apparente, quando la vera felicità non ha affatto prezzo. E nemmeno le amicizie o l’amore.
Ambientato a Milano, i personaggi sono tutti descritti egregiamente, con i pro e i contro. Luoghi di lusso sfrenato, ma anche situazioni di povertà e disagio. Un’alternanza di alti e bassi così proprio come la vita ti mette alla prova. Nulla è per sempre e non bisogna mai dare nulla di scontato.

Trama  fitta, dialoghi eccellenti, scrittura fluida.


Consiglio a tutti di leggere questo bellissimo romanzo e sognare nel vero amore, quello prima di tutti verso sè stessi e verso gli altri.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.